Religione

Astronomia e religione, un rapporto possibile

Di Angelo Zinzi – Non sono pochi gli esempi nei quali la religione è stata vista come oscurantista nei confronti della scienza e dell’astronomia in particolare. Basti pensare a Galileo, costretto ad abiurare le teorie copernicane da lui sostenute, oppure a Giordano Bruno, condannato al rogo perché, tra le altre cose, fiero sostenitore della molteplicità dei mondi e del moto della Terra. Ma altri esempi, più recenti di questi, ci possono invece far comprendere che queste due discipline possono correre su binari paralleli, cercando in realtà risposte a domande che nascono dal profondo dell’animo umano. In questo articolo ripercorreremo le vite e le scoperte di tre grandi astronomi appartenenti al mondo ecclesiastico: Angelo Secchi, Georges Lemaitre e Guy Consolmagno, capaci di coniugare la fede cristiana e la ricerca della verità tipica dello scienziato moderno.


Per definizione

Di Luca Granieri – Gli aspetti che distinguono il discorso scientifico da quello comune sono tanti e variegati. Uno di questi è senz’altro il problema della definizione. Mentre nella vita di tutti i giorni possiamo permetterci di lasciare il nostro discorso più o meno sul vago, nel fare scienza occorre circoscrivere accuratamente i termini del discorso, definendo in modo rigoroso gli oggetti di cui ci si occupa in modo che tutti sappiano con precisione di cosa si stia parlando. E il problema di definire rigorosamente i termini scientifici non è per niente banale.


Immagine dell'antica città di Palmyra, oggetto di devastazioni da parte dell'IS (Wikipedia).

IS: Cancellare il passato per rifondare il presente

Di Francesco Sponza – Cosa spinge i militanti dello Stato Islamico a radere al suolo siti e reperti archeologici? Le profanazioni non servono solo a diffondere terrore e a procurarsi beni da vendere sul mercato nero delle opere d’arte. Esse mirano a cancellare i simboli materiali di un passato in grado di mettere in dubbio l’esistenza di una volontà divina scollegata dalla storia, dunque eterna, di cui lo Stato Islamico è unica manifestazione.


La storia del matrimonio – Alex Gendler

Molte cose sono state dette e scritte sul matrimonio, da quelle romantiche a quelle cinicamente ironiche, tutte accomunate da un significato universale ed eterno. Tuttavia quasi tutto quello che riguarda il…


La Parola Jihad, scritta in arabo

Islam politico e Jihadismo: qualche chiarimento

Di Francesco Saverio Leopardi – Che cos’è e che cosa significa jihadismo? Spesso questo termine ricorre sui media di tutto il mondo, ma raramente alla crescente attenzione ad esso dedicata, segue altrettanta chiarezza. Da qui l’assoluta urgenza di fare luce su un fenomeno politico così presente nella nostra attualità.