Intelligenza Artificiale

Intelligenza artificiale: dai giochi di imitazione di Turing a Facebook

Di Elisa Camozzi – Nell’agosto 2017 su giornali e telegiornali è apparsa una notizia riguardante due bot, Alice e Bob, che avrebbero iniziato a parlare tra di loro in una lingua di loro “invenzione” durante un esperimento condotto al laboratorio di ricerca sull’intelligenza artificiale di Facebook (FAIR). Il tempo ristretto di un servizio del telegiornale non è sicuramente sufficiente a definire il contesto nel quale leggere questa notizia. E quando si parla della possibilità di costruire macchine in grado di simulare l’intelligenza umana, il contesto è utile per evitare entusiasmo eccessivo o paure indotte. L’articolo vuole essere un tentativo di definire tale contesto mediante un percorso, più storico che tecnico, attraverso le tappe principali che hanno portato dai primi calcolatori alle macchine odierne in grado di apprendere.


No Image

Esplorare gli abissi marini per prepararsi ad Europa

L’esplorazione sottomarina a scopi oceanografici e l’esplorazione di un mondo alieno possono sembrare operazioni diametralmente opposti ed invece un gruppo di ricercatori della NASA è attualmente impegnato nello studio di…


L’intelligenza artificiale entra nelle bambole

Una collaborazione tra la società di giocattoli Mattel e la ToyTalk, società americana specializzata in intelligenza artificiale, ha fatto nascere una nuova Barbie in grado di parlare in modo quasi…



No Image

La top ten del 2014

La rivista Nature ha stilato una classifica  dei più influenti scienziati del 2014. Andrea Accomazzo, direttore della missione Rosetta. Suzanne Topalian che ha messo a punto i farmaci inibitori di…


No Image

Intelligenza artificiale per non vedenti

Ricercatori del Center for Research and Advanced Studies dell’ Istituto Politecnico Nazionale Messicano, combinando intelligenza artificiale e ultrasuoni, hanno messo a punto un dispositivo in grado di guidare persone non…