Articles by Umberto M. Meotto

Un bit di informazione

Di Umberto M. Meotto – Dalle schede perforate alle moderne chiavette USB, la scienza ha sfruttato fenomeni fisici molto diversi tra loro, ma sempre con il medesimo scopo: registrare ed elaborare le informazioni. In questo articolo verranno descritti sia i supporti di memoria esterni degli elaboratori, quali schede, floppy disk, CD/DVD e memorie flash, che le unità interne come le valvole termoioniche, le memorie a transistori e a nuclei magnetici. Infine si darà una panoramica dei meccanismi fisici che verranno sfruttati per le memorie del futuro.


Bitcoin, altre criptovalute e tecnologia blockchain

Di Umberto M. Meotto – Il clamore circa il Bitcoin è stato uno dei principali punti di discussione del 2017. Durante lo scorso anno, infatti, le criptovalute sono entrate a far parte del sistema finanziario globale ed hanno anche attratto l’attenzione dei media tradizionali. Il presente articolo intende mostrare vantaggi e punti critici dietro alla “Criptomania”, sia nell’ambito della finanza che in quello informatico. Dal punto di vista economico, l’utilizzo di moneta elettronica può facilitare gli scambi, permettendo di risparmiare sul costo della singola transazione. Tuttavia, la possibilità di scambiare criptovalute con valute reali, come il dollaro americano, potrebbe incentivare una forte speculazione legata alle oscillazioni dei tassi di cambio. Dal punto di vista informatico, invece, le nuove valute hanno suscitato particolare interesse per via delle peculiari caratteristiche tecnologiche. Si tratta principalmente: dell’uso della crittografia, dell’approcio peer-to-peer, della tecnologia blockchain e del concetto di mining. Si mostreranno le ricadute etiche ed ambientali delle ultime tre. Una volta passata la bolla speculativa del Bitcoin, quale sarà il valore aggiunto che avremo ottenuto? Saranno in grado le blockchain di sostenere l’innovazione o invece la strangoleranno sotto una mole infinita di dati?


Da cosa nasce il bisogno di comunicare la scienza

Di Umberto M. Meotto – La diffusione continua di innovazioni, per mano delle moderne tecnologie, sta cambiando il mondo nel quale viviamo molto più rapidamente della capacità che abbiamo di adattarci come specie; questo conflitto “evolutivo” si traduce spesso in un’avversione nei confronti della scienza. E’ quindi necessario uno sforzo aggiuntivo da parte di chi possiede una determinata conoscenza affinché la renda fruibile da tutti, poiché un’arricchimento culturare della collettività è possibile solo se in precedenza vi è stata una condivisione del sapere.


Quando l’impossibile diventa probabile: quanti e relatività nel telefonino

Di Umberto M. Meotto – Partendo da componenti specifici presenti nel telefonino si possono introdurre con facilità alcuni fenomeni fisici molto particolari, la cui spiegazione più semplice sfrutta metafore definite in alcuni casi paradossali. In questo articolo ne vengono mostrati tre molto sfruttati, anche se non tanto conosciuti dal grande pubblico: la relatività per il GPS, e la meccanica quantistica utilizzata per optoelettronica (LED e sensori d’immagine) e memorie flash.


Figura 3 - Crescita delle dimensioni di wafer di silicio negli ultimi 40 anni. Nella serie sono introdotti un compact disc ed una pizza per confronto.

Più memoria. Come e perché la tecnologia espande continuamente il limite

Di Umberto M. Meotto – Invenzioni dirompenti, cambi di paradigma e profezie che si auto-avverano. L’innovazione nel campo della microelettronica, oggi uno dei settori più dinamici e all’avanguardia, continua da più di quarant’anni la sua inarrestabile corsa verso il futuro, sfruttando, ora più che mai, approcci non convenzionali, che permettono di superare ostacoli e limitazioni ritenuti altrimenti insormontabili.