Bloccanti del recettore dell’angiotensina come probabili terapeutici per SARS-CoV2

Riassunto e traduzione dell’articolo: Gurwitz, David, Angiotensin receptor blockers as tentative SARS-CoV-2 therapeutics. Drug Dev Res, 2020, March 4th.

Riassunto a cura di: Francesca La Cava; Revisionato: Stefania Principe

Articolo Originale Pubblicato il 4 Marzo 2020

SARS-CoV2, così come il suo precedente SARS del 2002, utilizza ACE2 per il legame della sua proteina spike. Inoltre, entrambi i virus condividono il 72% degli aminoacidi nel binding domain e diverse simulazioni hanno indicato strutture terziarie simili. SARS-CoV2, però, sembra avere un’elevata affinità per il binding di ACE2.

ACE e ACE2 hanno due funzioni diverse: ACE divide l’angiotensina 1 per formare l’angiotensina 2, il peptide che si lega e attiva AT1R per causare una vasocostrizione in modo da incrementare la pressione sanguigna; al contrario, ACE2 inattiva l’angiotensina II per generare un eptapeptide, angiotensina 1-7, che ha funzione di vasodilatatore e quindi regolare negativamente il sistema RAS.

Losartan e Olmesartan, antagonisti AT1R,  riducono la pressione in pazienti ipertesi, ma sembra anche che, a seguito di trattamento cronico, causino un aumento di espressione di ACE2 di almeno 3x.

E’ stato dimostrato che il binding delle proteine spike del coronavirus ad ACE2 causa una downregolazione di ACE2 che comporta una produzione eccessiva di angiotensina da parte di ACE, mentre meno ACE2 riesce a generare l’eptapeptide 1-7 con funzione vasodilatante. Tutto questo contribuisce al danno polmonare, poichè la stimolazione di AT1R causata dall’angiotensina comporta l’aumento di permeabilità vascolare polmonare, determinando un peggioramento della patologia.

Quindi, un’alta espressione di ACE2, a seguito di trattamento cronico con bloccanti di A1TR in pazienti affetti da SARS-CoV- 2, potrebbe prevenire un aggravamento del danno polmonare. Come? Bloccando l’attivazione eccessiva angiotensina-mediata di A1TR causata dal virus, così come l’upregolazione di ACE2 e riducendo, in questo modo, la produzione di angiotensina mediata da ACE, aumentando così quella del vasodilatatore, l’angiotensina 1-7.

In generale, l’utilizzo di sartani come Losartan e Olmesartan potrebbe essere applicato nel trattamento dell’infezione di SARSCoV2 riducendone l’aggressività. Tuttavia, bisogna considerare che buona parte pazienti affetti da SARSCoV2 ospedalizzati sviluppano ipotensione, per cui sembra ancora prematuro affermare chi potrebbe o meno beneficiare dell’uso degli inibitori AT1R senza rischiare un peggioramento dell’ipotensione.

Bibliografia:

Sun, M. L., Yang, J. M., Sun, Y. P., & Su, G. H. (2020). Inhibitors of RAS might be a good choice for the therapy of COVID-19 pneumonia. Zhonghua Jie He He Hu Xi Za Zhi, 43(0), E014.

Chen, Y., Guo, Y., Pan, Y., & Zhao, Z. J. (2020). Structure analysis of the receptor binding of 2019-nCoV. Biochemical and Biophysical Research Communications.

Furuhashi, M., Moniwa, N., Mita, T., Fuseya, T., Ishimura, S., Ohno, K., Miura, T. (2015). Urinary angiotensin-converting enzyme 2 in hypertensive patients may be increased by olmesartan, an angiotensin II receptor blocker. American Journal of Hypertension, 28(1), 15-21.

Kuba, K., Imai, Y., Rao, S., Gao, H., Guo, F., Guan, B., … Penninger, J. M. (2005). A crucial role of angiotensin converting enzyme 2 (ACE2) in SARS coronavirus-induced lung injury. Nature Medicine, 11(8), 875-879.

Imai, Y., Kuba, K., Rao, S., Huan, Y., Guo, F., Guan, B., Penninger, J. M. (2005). Angiotensin-converting enzyme 2 protects from severe acute lung failure. Nature, 436(7047), 112-116.

About the Author

AIRI CLIP
Siamo un gruppo di medici, biologi, e ricercatori. Scriviamo in associazione con AIRIcerca in capacità privata (non rappresentiamo le rispettive istituzioni!) nel tentativo di aiutare i medici italiani che stanno affrontando l’epidemia Covid19. Controlliamo costantemente la letteratura scientifica e forniamo brevi riassunti in italiano peer-reviewed (troverete per ogni riassunto il nome di chi lo ha scritto e chi lo ha revisionato). Per agevolare la ricerca delle informazioni, assegnamo delle parole-chiave ad ogni riassunto. Speriamo in questo modo di fornire una versione concisa e in italiano di quanto di nuovo ha da offrire la letteratura scientifica sull’epidemia.

Be the first to comment on "Bloccanti del recettore dell’angiotensina come probabili terapeutici per SARS-CoV2"

Leave a comment

Your email address will not be published.