Una rara mutazione genetica ispira lo sviluppo di nuovi farmaci contro gli attacchi cardiaci

Medical Illustrations by Patrick Lynch, generated for multimedia teaching projects by the Yale University School of Medicine, Center for Advanced Instructional Media, 1987-2000.

Una rara mutazione genetica, che riduce i livelli di trigliceridi e lipoproteine a livelli molto al di sotto del normale, ha ispirato un gruppo di ricercatori nello sviluppo di un nuovo farmaco. Le persone con questa mutazione non producono la proteina ANGPTL3 e, nonostante questo comporti altri rischi di salute, sembrerebbero anche naturalmente invulnerabili ad alcune malattie cardiache. Un nuovo studio pubblicato nel New England Journal of Medicine dichiara che un trattamento per bloccare la proteina ANGPTL3 é riuscito ad abbassare drasticamente i livelli lipidici nei topi e in un gruppo ristretto di persone (44 partecipanti). Il prossimo passo sarà la dimostrazione che il trattamento ha anche effetti positivi contro gli attacchi cardiaci.
 



 

Be the first to comment on "Una rara mutazione genetica ispira lo sviluppo di nuovi farmaci contro gli attacchi cardiaci"

Leave a comment

Your email address will not be published.