Filo e carta: la centrifuga fai-da-te

Alcuni scienziati hanno utilizzato carta e filo per creare una semplice centrifuga che può essere utilizzata per effettuare analisi mediche in zone remote. Questo video di Nature ci racconta come funziona e perchè uno strumento così semplice abbia una grande importanza.

La centrifuga è uno strumento molto importante per qualsiasi laboratorio biologico. Nelle analisi mediche viene utilizzata per separare il sangue nelle sue diverse componenti, sulle quali si possono così effettuare specifiche analisi. Le centrifughe tradizionalmente utilizzate sono alquanto ingombranti, costose e necessitano di energia elettrica per funzionare. Al fine di ottenere una centrifuga economica e che non necessiti di energia elettrica, alcuni scienziati avevano provato in passato ad utilizzare meccanismi simili a quelli delle centrifughe da insalata. Il problema di questo meccanismo è che ottiene velocità di rotazioni alquanti basse, circa 600 giri al minuto.

Ora, alcuni scienziati dell’Università di Stanford hanno trovato ispirazione da un semplice gioco che può essere realizzato con un bottone oppure, come nel caso della centrifuga, con un disco di carta. Hanno così studiato la meccanica di questo semplice gioco per capire come raggiungere la massima velocità di rotazione. Con il loro progetto definitivo hanno ottenuto una centrifuga in grado di ruotare a 125000 giri al minuto (oltre 2000 giri al secondo). Con solo 90 secondi di rotazione in questa centrifuga è possibile separare il sangue nelle sue componenti plasmatiche e cellulari. Con rotazioni più prolungate è anche possibile separare le parti del sangue necessarie per effettuare i test sulla malaria.

Il nome dato a questo dispositivo è “Paperfuge” (dall’inglese paper-carta e centrifuge-centrifuga) può essere realizzata ad un costo di appena 20 centesimi, utilizzando carta, filo da pesca e legno, alternativamente può venire realizzata per stampa 3D. La Paperfuge è già stata testata in Madagascar, mostrando quanto facilmente possa essere utilizzata, qualsiasi luogo per quanto remoto può quindi usare questo dispositivo per effettuare analisi mediche basilari, ma allo stesso tempo di vitale importanza.

Be the first to comment on "Filo e carta: la centrifuga fai-da-te"

Leave a comment

Your email address will not be published.