Gruppi funzionali per i protisti mixotrofi

Un team internazionale di ricercatori afferma che il gruppo dei protisti mixotrofi, cioè in grado di essere contemporaneamente autotrofi e eterotrofi, sia più importante di quanto non si creda all’interno dell’ecosistema acquatico. In un articolo pubblicato alcuni mesi fa propongono infatti di raggruppare i protisti plantonici in un contesto eco-fisiologico. Incorporare inoltre questo gruppo secondo la tipologia funzionale all’interno della catena alimentare porta notevoli cambiamenti alle dinamiche trofiche. Per saperne di più leggi The Conversation.



 

Be the first to comment on "Gruppi funzionali per i protisti mixotrofi"

Leave a comment

Your email address will not be published.