Novità sulla craterizzazione di Phobos

Phobos è il più grande dei due satelliti marziani ed è caratterizzato da un grande cratere, denominato Stickney.
Un recente studio, pubblicato su Geophysical Review Letters e condotto utilizzando il codice di simulazione open source Spheral, ha dimostrato come Stickney si sia probabilmente formato a seguito di un impatto con un oggetto di 250 metri di ampiezza che ha urtato Phobos alla velocità di 6 chilometri al secondo.




 

Be the first to comment on "Novità sulla craterizzazione di Phobos"

Leave a comment

Your email address will not be published.