La Cina si unisce alla ricerca di segnali radio alieni

Subito dopo l’apertura del più grande radiotelescopio a singola antenna (FAST), l’Osservatorio Astronomico Nazionale della Cina, propritario di questo dispositivo, ha siglato un accordo con Breakthrough Initiatives per mettere a disposizione le sue capacità alla ricerca di segnali radio alieni.
Il FAST si unisce quindi al telescopio di Green Bank (USA) e a quello di Parkes (Australia) in un progetto finanziato dal magnate russo Milner e sostenuto da Stephen Hawking.

 


Be the first to comment on "La Cina si unisce alla ricerca di segnali radio alieni"

Leave a comment

Your email address will not be published.