Meccanismi di riparo del DNA: la chiave della resistenza alla chemioterapia della leucemia mieloide acuta (LMA)

Due studi pubblicati su Science Signalling dimostrano che i meccanismi di riparo del DNA contribuiscono alla resistenza alla chemioterapia attivati nella leucemia mieloide acuta e che farmaci in grado di inibire questi meccanismi potrebbero essere efficaci qualora affiancati alla chemioterapia. Nel primo studio gli autori dimostrano in campioni provenienti da pazienti affetti da LMA un’alta correlazione tra l’espressione di un enzima chinasi, CHK1, e una infausta prognosi. La chemioterapia induce morte cellulare dovuta all’accumulo di danno al DNA. Nei pazienti che presentano una elevata espressione del gene CHK1 le cellule leucemiche sono in grado di resistere alla chemioterapia. Nel secondo articolo gli autori utilizzano inibitori di due enzimi a monte di CHK1, ATM e ATR per dimostrare che è possibile superare questo meccanismo di resistenza.



 

Be the first to comment on "Meccanismi di riparo del DNA: la chiave della resistenza alla chemioterapia della leucemia mieloide acuta (LMA)"

Leave a comment

Your email address will not be published.