Agrumi precoci che fioriscono dopo 4 mesi dalla semina

Gli alberi da frutto impiegano molto tempo per superare la fase giovanile, fiorire e quindi produrre frutti e semi. Da sempre, questo è stato uno dei maggiori ostacoli alla ricerca in ambito arboricolo.
Un gruppo di ricerca dell’Istituto Valenciano di Ricerca Agraria (IVIA, Valencia, Spagna), ha pubblicato su Plant Biotechnology Journal un metodo innovativo per indurre la fioritura precoce negli agrumi, riducendo la fase giovanile da 6 anni a 4-6 mesi.
Il metodo si basa sull’introduzione in pianta del gene FLOWERING LOCUS T (FT) di Arabidopsis thaliana, utilizzando un vettore virale opportunamente ingegnerizzato.
Oltre ad accelerare notevolmente i tempi di generazione, il metodo descritto non utilizza trasformazioni in-vitro, che producono piante transgeniche (non coltivabili in alcune nazioni) e che impongono tempi di rigenerazione delle piante trasformate superiori ad un anno.
 
Nell’immagine in evidenza: (a) pianta adulta di Citrus excelsa non inoculata (controllo); (b) pianta giovanile inoculata con il vettore virale.
 
Credits immagine: Velázquez et al., Precocious flowering of juvenile citrus induced by a viral vector based on Citrus leaf blotch virus: a new tool for genetics and breeding. Plant Biotechnology Journal (2016) 14, pp. 1976–1985 doi: 10.1111/pbi.12555


Be the first to comment on "Agrumi precoci che fioriscono dopo 4 mesi dalla semina"

Leave a comment

Your email address will not be published.