Pesciolini rossi mettono a rischio gli ecosistemi

Il pesciolino rosso (Carassius auratus) degli acquari casalinghi è una delle specie invasive peggiori al mondo. Al fine di raccogliere informazioni per istituire dei programmi di controllo efficaci, un recente progetto di ricerca, pubblicato su Ecology of Freshwater Fish ha esaminato i movimenti di una popolazione di C. auratus introdotti in un fiume del SW Australiano utilizzando telemetria acustica passiva. I pesci viaggiavano per circa 0,30 km al giorno e hanno mostrato un pattern di movimento stagionale nonchè un cambiamento di abitudini durante il periodo di riproduzione, durante il quale gli individui più maturi sono stati rilevati anche in un’area umida al di fuori del fiume, dimostrando che C. Auratus entra in ambiente lentico per la riproduzione. Per saperne di più leggi Science Alert.


Be the first to comment on "Pesciolini rossi mettono a rischio gli ecosistemi"

Leave a comment

Your email address will not be published.