Il litio riduce gli atti autolesionisti nel disturbo bipolare

Uno studio recentemente pubblicato su JAMA Psychiatry ha confrontato l’efficacia del litio rispetto al valproato e antipsicotici nel ridurre gli atti autolesionisti, spesso associati ad un aumentato rischio suicidario, in pazienti affetti da disturbo bipolare. I risultati hanno dimostrato che il litio, oltre a stabilizzare l’umore, risulta più efficace degli altri farmaci nel ridurre impulsività e aggressività.



Be the first to comment on "Il litio riduce gli atti autolesionisti nel disturbo bipolare"

Leave a comment

Your email address will not be published.