Trattare la depressione potrebbe ridurre il rischio cardiaco

La depressione è stata riconosciuta come un fattore di rischio per lo sviluppo di disturbi cardiaci. Una presentazione effettuata nel corso del recente congresso dell’ American College of Cardiology, svoltosi a Chicago, ha illustrato i risultati di uno studio epidemiologico condotto su più di 100.000 pazienti. L’analisi ha dimostrato che individui che avevano sofferto di depressione ma erano stati trattati con successo o in cui il distrubo era andato in remissione, riportavano la stessa probabilità di sviluppare un disturbo cardiaco di chi non era mai stato depresso e una probabilità inferiore a quella riscontrata in chi continuava a soffrire di depressione. Per approfondire: Medical News Today.
 



 
 

Be the first to comment on "Trattare la depressione potrebbe ridurre il rischio cardiaco"

Leave a comment

Your email address will not be published.