Microparticelle polimeriche per il trasporto di farmaci antitumorali: forma ed elasticità ne influenzano l’efficacia.

 
L’utilizzo della nanotecnologia per il trasporto di farmaci antitumorali direttamente nelle cellule malate rappresenta una terapia mirata con le potenzialità di incrementare l’efficacia di tali farmaci riducendone gli effeti secondari.
Diversi tipi di nano-microparticelle sono state realizzate per il trasporto di farmaci, ma dalla iniezione all’assorbimento nella cellula queste strutture incontrano molti ostacoli che spesso ne impediscono l’arrivo al sito del tumore.
Ricercatori dell’Università di Birmigham in Alabama hanno realizzato microparticelle polimeriche di diversa forma ed elesticità verificando il loro comportamento in tre diverse situzioni: la capacità di evitare la fagocitosi da parte dei macrofagi, l’abilità nel comprimersi per attraversare le piccole aperture delle pareti dei vasi sangugni malati e infine l’efficienza nell’internalizzazione da parte delle cellule tumorali.
I ricercatori hanno scoperto che le microparticelle elastiche (sia cubiche che sferiche) sono quelle che riescono ad evitare l’assorbimento da parte dei macrofagi e che possono attraversare la parete dei vasi sangugni. Mentre le microparticelle cubiche, sia elastiche che rigide, vengono internalizzate dalle cellule tumorali più efficacemente, probabilmente a causa della maggiore superficie a contatto con la membana cellulare.
Le microparticelle sono state formate partendo da scaffold (impalcature) rigidi di biossido di silicio per le particelle sferiche e cristalli di carbonato di manganese per le particelle cubiche, in seguito ricoperte da un doppio strato di acido tannico e poli(N-vinilpirrolidone) (PVP) dello spessore di 50 nm. Per ottenere microparticelle elastiche lo scaffold è stato elimato attrverso un trattamento acido o con agenti chelanti. Le risultanti particelle sono solubili in acqua, non tossiche e biodegradabili.
Maggiori info su Phys.org, lo studio è stato pibblicato su Advanced Healthcare Materials.  



[pexyoutube pex_attr_src=”https://youtu.be/zUWt3wLU_NY”][/pexyoutube]
 

Be the first to comment on "Microparticelle polimeriche per il trasporto di farmaci antitumorali: forma ed elasticità ne influenzano l’efficacia."

Leave a comment

Your email address will not be published.