Una giapponese intorno a Venere

Cinque anni dopo il primo tentativo fallito, la sonda giapponese Akatsuki è ora riuscita ad entrare in orbita intorno a Venere, come confermano dati diffusi dalla JAXA (l’agenzia spaziale nipponica). La sonda ha iniziato ad inviare alcune immagini del secondo pianeta del Sistema Solare (che da pochi mesi non è più osservato dalla sonda ESA Venus Express), ma la fase scientificamente rilevante inizierà ad aprile.
 
20151209_akatsuki_2_31
credits: National Research and Development AgencyJapan Aerospace Exploration Agency (JAXA)


Be the first to comment on "Una giapponese intorno a Venere"

Leave a comment

Your email address will not be published.