L’interruttore metabolico che controlla se accumulare o bruciare grassi

Un nuovo studio apparso sul New England Journal of Medicine analizza, in cellule progenitrici di adipociti umani, una regione del genoma precedentemente associata con l’obesità. È risultato che la variante genetica associata con un aumentato rischio di obesità “accende” due geni chiamati IRX3 e IRX5 che funzionano da interruttori per un processo chiamato termogenesi, grazie al quale gli adipociti dissipano energia sotto forma di calore invece che immagazzinarla sotto forma di grasso. “Correggendo” la sequenza di questi geni, i ricercatori sono stati in grado di spostare l’equilibrio energetico da deposito a consumo, sia in cellule umane che in modelli murini.
Per maggiori dettagli, leggi la notizia sul sito del MIT dove lo studio è stato condotto.


Be the first to comment on "L’interruttore metabolico che controlla se accumulare o bruciare grassi"

Leave a comment

Your email address will not be published.