Dal moscerino della frutta nuove conoscenze sul deperimento fisico causato dai tumori

La rivista Developmental Cell ha appena pubblicato due studi condotti in laboratori indipendenti che hanno identificato una proteina coinvolta nella cachessia, cioè nel deperimento fisico dovuto alla perdita progressiva di tessuto muscolare, osseo e adiposo nei pazienti oncologici terminali. Si tratta di una proteina chiamata IMPL2 che blocca l’assorbimento del glucosio nelle cellule in risposta all’insulina. In uno dei due studi i ricercatori hanno utilizzato il moscerino della frutta come modello per studiare il deperimento dell’organismo a seguito della proliferazione tumorale. Per saperne di più leggi la notizia su The Scientist.



 
 

Be the first to comment on "Dal moscerino della frutta nuove conoscenze sul deperimento fisico causato dai tumori"

Leave a comment

Your email address will not be published.