Che cos’è il principio di indeterminazione di Heisenberg? – Chad Orzel

Il principio di indeterminazione di Heisenberg è il risultato di una caratteristica fondamentale di ogni elemento dell’universoquello di essere allo stesso tempo delle particelle e delle onde. Questo principio afferma che non è possibile conoscere di un oggetto sia la sua posizione che la sua velocità, spesso viene spiegato con il fatto che l’atto stesso di misurare la posizione di un oggetto ne cambia la velocità e viceversa. Questo fenomeno  può essere spiegato attraverso la meccanica quantistica, questo breve video ci propone alcuni esempi in grado di illustrare tale principio. Una particella può essere descritta con una posizione precisa, la probabilità di trovare una particella in un posto è 1 nel luogo in cui risiede e 0 in ogni altro punto. Un’onda è invece una perturbazione che si propaga nello spazio, la cui lunghezza d’onda ed il momento dipendono dalla velocità e dalla massa di un oggetto: più piccolo e più veloce è un oggetto, più corta è la lunghezza d’onda. Oggetti normali, come una palla, sono troppo grandi risultando in lunghezze d’onda e momento troppo piccoli per poter essere osservate, atomi ed elettroni sono invece abbastanza piccoli da avere lunghezze d’onda osservabili. Per poter osservare questi elementi sia come particelle che come onde è necessario combinare le due misurazioni. Dando diversi momenti all’oggetto osservato le rispettive onde si sommeranno creando picchi più definiti, aumentando la nostra capacità di distinguere la loro onda in uno spazio più o meno limitato. Restringendo lo spazio esaminato o la quantità di momenti dati all’oggetto è possibile avere un’immagine più chiara della posizione o dell’onda dell’oggetto studiandone meglio le caratteristiche di particella oppure di onda.

 

Be the first to comment on "Che cos’è il principio di indeterminazione di Heisenberg? – Chad Orzel"

Leave a comment

Your email address will not be published.