Un anno di AIRInforma: Dove siamo arrivati, dove stiamo andando

di Federico Forneris
con il contributo del Comitato Editoriale AIRInforma
Revisionato da Enrico Bocciolesi

Scarica questo Articolo in PDF

Anno nuovo, tempo di bilanci. AIRInforma, nato come il braccio divulgativo di AIRIcerca, inizialmente dedicato solamente al bouncing di notizie prese dal web, ha sempre più assunto la forma di una vera e propria testata di divulgazione. Durante il nostro primo anno di attività, abbiamo pubblicato una decina di articoli scientifici di divulgazione peer-reviewed e alcuni reports di meeting scientifici a cui i nostri AIRIcercatori hanno partecipato. Iniziamo l’anno con questa nuova rubrica, una sorta di editoriale con cui AIRInforma fornirà aggiornamenti periodici sulla nostra attività e sulle ultime novità dal mondo della scienza e della divulgazione.

 

 

La scintilla iniziale che ha creato AIRInforma

Con la nascita di AIRIcerca, fin da subito abbiamo pensato a come migliorare la comunicazione scientifica nel nostro paese, cercando di prendere il meglio dai due mondi contrapposti del giornalismo tradizionale e delle pubblicazioni scientifiche. Per questo abbiamo pensato che debba essere il ricercatore, ossia chi materialmente è coinvolto nella ricerca, al centro di questo processo di comunicazione. Partendo da questo presupposto, abbiamo iniziato a radunare un piccolo gruppo di volontari disposti a scrivere e revisionare brevi articoli dedicati alla comunicazione scientifica. L’entustiasmo iniziale e il tam-tam della rete hanno rapidamente espanso i nostri orizzonti, permettendoci di raggiungere alcuni traguardi importanti:

  • la costituzione di un comitato editoriale stabile, con un’organizzazione comparabile a quella di una piccola testata giornalistica
  • la realizzazione di una piattaforma di divulgazione scientifica online costituita da articoli di divulgazione peer-reviewed inediti, scritti e revisionati da ricercatori (maggiori informazioni in questo articolo AIRInforma)
  • la creazione di una redazione news che con cadenza giornaliera seleziona articoli provenienti dal mondo scientifico e li pubblica nella sezione news di AIRIcerca con un breve commento in lingua italiana

 

Dove siamo arrivati

Tutto questo è stato possibile attraverso lo straordinario lavoro di alcuni AIRIcercatori che, in modo completamente volontario, hanno offerto la loro disponibilità a svolgere i comipiti di editori, revisori e addetti stampa per la nostra testata. Un ringraziamento speciale va a Emanuela Offidani, che ha servito in qualità di caporedattore di AIRInforma durante questa fase pilota. Il lavoro di coordinamento svolto da Emanuela è stato eccellente e ha permesso di creare questa straordinaria piattaforma di divulgazione. Non meno importante è stato l’apporto di tutti i membri del comitato editoriale di AIRInforma e della redazione news, che con discussioni di coordinamento, assistenza agli autori e tantissime proposte costruttive hanno trasformato un’idea che inizialmente ci sembrava “troppo grande” da gestire in una entusiasmante attività di divulgazione unica nel suo genere. Last but not least, il contributo fondamentale di Arianna Leonardi, la nostra webdesigner, che sta operando “dietro le quinte” per migliorare sempre di più il nostro portale web, rendendolo più fruibile e pratico per i nostri visitatori. Il nuovo sito dedicato ad AIRInforma, che sta progressivamente prendendo forma, diventerà presto il punto di riferimento della nostra attività di divulgazione.

 

Dove stiamo andando

La risposta di pubblico che stiamo ricevendo è davvero incredibile, e ci rende estremamente ottimisti per quanto riguarda ulteriori sviluppi della nostra piattaforma. Con oltre 20 articoli in pipeline editoriale che saranno pubblicati nei primi mesi del 2015, non possiamo che crescere ancora. Siamo sicuri ci saranno anche molti nuovi contributi da parte degli AIRIcercatori.

 

Scienze Umane e Scienze Sociali, dove siete?

AIRIcerca ed AIRInforma nascono come aggregatori di persone che svolgono attività in tutti i rami della ricerca. Come ovvio, le dinamiche di gruppo spingono ad una maggiore aggregazione tra membri affini e, essendoci in questo momento una maggioranza di partecipanti provenienti dal settore bio-medico, gli stessi articoli che stiamo pubblicando sono orientati a tematiche proprie di questo settore scientifico. Tuttavia, è nostro interesse espandere gli orizzonti il più possibile, e da questo punto di vista non vediamo l’ora di considerare articoli e proposte su tematiche legate alle Scienze Umane e Scienze Sociali. Speriamo nel vostro contributo!

 

Meeting reports: una risorsa

Tra le varie proposte ricevute nel 2014, abbiamo considerato anche i reports dedicati a meeting e conferenze scientifiche. Riteniamo questi brevi articoli molto importanti per fornire rilevanza a quelle attività di comunicazione e networking tra ricercatori di cui spesso il pubblico sa poco o nulla. Vi chiediamo quindi di considerare, se partecipate ad un meeting nazionale o internazionale, di preparare un breve report da sottoporre al nostro comitato editoriale per la pubblicazione.

 

AIRInforma dipende da Voi

Vi ricordiamo che chiunque può partecipare alla nostra iniziativa, candidandosi come autore (e proponendo un articolo), o come revisore, oppure ancora offrendo disponibilità a lungo termine come editor. È nostra intenzione valorizzare il contributo fornito da tutti i partecipanti al nostro progetto: ogni articolo pubblicato conterrà una mini-biografia dell’autore del pezzo, e i nomi di revisori ed editori saranno indicati esplicitamente in testa ad ogni pezzo pubblicato, come abbiamo fatto fino ad oggi. Inoltre, ci siamo attivati per ottenere un digital object identifier (una sorta di codice identificativo unico per le pubblicazioni digitali) da assegnare ai nostri articoli, per fornire loro una maggiore rilevanza come una vera e propria pubblicazione online.

 

Per cercare di fornire una piattaforma sempre più fruibile non solo a chi legge i nostri articoli, ma anche a chi li scrive, abbiamo preparato un documento riassuntivo con le istruzioni per i nostri autori, che sarà disponibile in una apposita sezione del nostro sito dedicata a chi vuole cimentarsi con la stesura di un articolo di divulgazione. Vi ricordiamo che i membri del nostro comitato editoriale sono a disposizione per fornire aiuto e supporto, sia a chi volesse proporre una tematica su cui scrivere un articolo sia a chi non si sentisse sufficientemente preparato nonostante abbia delle proposte interessanti.

Il vostro contributo ci ha permesso di diventare una risorsa unica nel complesso panorama di divulgazione scientifica in Italia. Il continuo supporto di tutti voi ci permetterà di migliorarci ancora e di fornire sempre più risorse e informazioni corrette, orientate a quella vasta parte del grande pubblico che ha mostrato interesse nei confronti della nostra iniziativa. Il 2015 sarà un anno straordinario per AIRInforma e per la divulgazione.

About the Author

Federico Forneris
Appassionato di web e grafica, Federico Forneris è un biologo strutturale. Laureato in chimica (Torino), durante il dottorato a Pavia in biologia applicata e biochimica ha scoperto un meccanismo enzimatico coinvolto nella regolazione epigenetica e nello sviluppo di varie patologie oncologiche. Per il post-doc, si è trasferito a Utrecht (Olanda), dove ha contribuito alla determinazione dei meccanismi molecolari di funzionamento del complemento (parte del sistema immunitario). Premiato con il Career Development Award della Armenise-Harvard Foundation (grant da un milione di dollari per svolgere ricerca di base in Italia) e con il finanziamento “Rita Levi Montalcini”, da gennaio 2014 dirige un gruppo di ricerca presso l’Università di Pavia e dal 2017 è professore associato di biologia molecolare. E' socio fondatore e membro del consiglio direttivo di AIRIcerca e caporedattore di AIRInforma.

Leave a comment

Your email address will not be published.