Philae atterra sulla cometa

(17 Novembre 2014) Rispettando i tempi previsti, poco dopo le 17 di mercoledì 12 novembre è arrivato il segnale che il lander Philae, sganciatosi circa 7 ore prima dalla sonda madre Rosetta, aveva toccato la superficie della cometa 67P Churyumov-Gerasimenko.
Nonostante nelle ore successive gli strumenti a bordo di Philae abbiano chiaramente mostrato che l’accometaggio non è stato esattamente come programmato (almeno due rimbalzi hanno portato il robot a circa 1 km dal sito prescelto e in una posizione alquanto precaria) tutti i tecnici ed i ricercatori coinvolti nella missione sono d’accordo nel definire l’operazione un vero successo.
Philae raccoglierà dati dalla superficie della cometa per alcuni giorni, in attesa di sapere se la poca luce presente nel luogo di atterraggio finale permetterà lo sfruttamento delle celle solari.
Seguendo questo link è possibile visualizzare video ripresi durante l’evento organizzato presso la sede centrale dell’Agenzia Spaziale Italiana.

Be the first to comment on "Philae atterra sulla cometa"

Leave a comment

Your email address will not be published.